Appartamento SLR

Residenziale
  • Periodo di realizzazione
    2018
  • Location
    Martina Franca, Puglia [Italia]
  • Progettista
    ABBW – Arch. Angelo Bruno
  • Cliente
    Privato
  • Photo Credits
    Arquitecte Angelo Bruno

Descrizione del progetto

Il progetto Appartamento SLR ha previsto la ristrutturazione di un'abitazione di 100 m2 a Martina Franca (TA). Avendo il focus di instaurare un dialogo tra progetto e luogo in cui questo si posiziona, tale lavoro reinterpreta il mood degli anni ‘70, periodo della costruzione dello stabile, proponendo un design d’interni rivisitato in chiave moderna. Il committente, una giovane coppia, aveva come obbiettivo l’elaborazione di un progetto chiave che prevedesse la totale rivisitazione degli spazi interni.

Sono dell'idea che la varietà dei prodotti esiste per un motivo e che bisogna utilizzare il prodotto giusto al posto giusto. A volte serve differenziare le varie aperture, così come altre volte serve uniformare lo spazio. Ermetika possiede una vasta gamma di prodotti che soddisfa tutte le mie esigenze progettuali!

Intervista

Cos'è l'ABBW?
L’Angelo Bruno Building Workshop è un concept creativo e dinamico che fonde attività di architettura, edilizia e design. Distinguendo ogni progetto attraverso la costante sperimentazione di nuovi materiali e tecniche costruttive, l’ABBW è in grado di realizzare progetti su misura, sempre in sintonia con le richieste e le necessità del cliente. Situato a Martina Franca, questo studio lavora su tutto il territorio nazionale, particolarmente in Puglia. Il loro portfolio include clienti privati e non, così come clienti stranieri che investono in Italia.

Raccontaci un po' del progetto appartamento SLR...
L’intervento ha mirato a riproporzionare gli ambienti stravolgendo totalmente il layout interno iniziale proprio per valorizzare le relazioni tra interno ed esterno. L’appartamento si affaccia sulla Valle d’Itria, la cui vista viene messa in evidenza attraverso la nuova disposizione della cucina e del salone, due ambienti separati da una grande vetrata scorrevole, ma interconnessi. L’appartamento è composto da due camere da letto, soggiorno e cucina. Inoltre, è stato aggiunto un secondo bagno/lavanderia per ottimizzare la vita quotidiana della famiglia. In questo progetto è stata utilizzata la porta filo muro a battente Absolute Swing nella zona living. La scelta di una porta senza stipiti o coprifili è stata motivata dalla voglia di nascondere nel migliore dei modi il ripostiglio. L’obbiettivo era creare un’apertura che non appesantisse l’ambiente e che lo rendesse il più uniforme possibile. Per farlo, è stato pianificato il montaggio di una porta filo muro tinteggiata che si mimetizza con la parete tv.

Com'è nata la tua passione per l'architettura?
Il mio percorso nel campo dell’architettura è stato tracciato in modo naturale. Sono un figlio d’arte perché mio padre era costruttore. Ho passato tutta la mia infanzia in cantiere e sin da quando ero bambino ho deciso che sarei diventato Architetto e che avrei studiato a Firenze, anche se non ci ero mai stato! Questa scelta si è rivelata essere esattamente in linea con le mie capacità e ha creato la base per quello che faccio attualmente. Il mio percorso di laurea a Firenze si è concentrato molto sulla conservazione e sul restauro, sullo studio del luogo come punto di partenza per la progettazione. Infatti, mi sono trovato ad applicare ripetutamente questi principi nella mia attività professionale, maturando esperienza nel settore, specie per i progetti di recupero e conservazione.

Secondo te che ruolo può avere una porta all'interno di un progetto?
La porta definisce le linee guida del progetto. Sono dell’idea che la varietà dei prodotti esiste per un motivo e che bisogna utilizzare il prodotto giusto al posto giusto. A volte serve differenziare le varie aperture, così come altre volte serve uniformare lo spazio.

Cosa ti ha spinto a scegliere i prodotti Ermetika?
Ermetika possiede una vasta gamma di prodotti che soddisfa generalmente tutte le mie esigenze progettuali. I modelli sono altamente personalizzabili essendo possibile l’applicazione della carta da parati o la tinteggiatura come il muro. Un altro vantaggio è la qualità, infatti utilizzo solo i controtelai per porte a scomparsa di Ermetika perché mi fido delle loro caratteristiche tecniche.